La Berlino sotterranea

Un modo decisamente insolito per visitare Berlino è conoscerla… dal basso.

Lo si può fare intraprendendo un curioso viaggio nei sotterranei della capitale tedesca, che nascondono veri e propri pezzi di storia. Al museo si accede dalla fermata metropolitana di Gesundbrunnen, il cui “bunker B” (perfettamente conservato) rappresenta un punto d’accesso eccezionale.

Una volta scesi sottoterra, si possono scegliere diversi percorsi. Un percorso è dedicato alla difesa dei civili durante la seconda guerra mondiale, i bunker antiaerei creati all’epoca, come anche una serie di ordigni esplosivi che sono stati recentemente ritrovati.
Un secondo percorso ha come tema l’uso del sottosuolo per altri scopi, come la fermentazione della birra di alcuni grandi birrifici oppure la “posta pneumatica” che viaggiava all’interno di tubi attraverso una fitta rete sotterranea o ancora i “tunnel ciechi”.
Un triste capitolo della storia della Germania si legge nel percorso dedicato ai tunnel scavati durante gli anni del muro di Berlino da quanti speravano di poter passare dall’Est all’Ovest usando il sottosuolo. A fornte di qualche centinaio di successi, ci furono però tantissimi arresti e le condanne di coloro che vennero scoperti dalla temibile Stasi.

Una curiosità: le pareti di tutti i locali sono state verniciate con solfato di zinco per attenuare l’oscurità

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca